2008253882785638

24 settembre 2018

Family Hotel, la vacanza antistress per famiglie con bambini


La scoperta dei Family Hotel è stata per me una novità assoluta, nel senso che non ne conoscevo l'esistenza. Ho trovato questa idea interessante e te ne voglio parlare.

Non ho utilizzato personalmente un family hotel, non ho bambini. 
Prendo spunto dall'esperienza di mia figlia che, dopo aver fatto una vacanza in Puglia, in famiglia, ha deciso di prenotare una settimana in una struttura a Riccione per rilassarsi e fare delle vere vacanze. 

Non ho capito subito questa sua frase e le ho detto: 
- Ma come, vuoi mettere la vacanza in Puglia con un mare meraviglioso con quella della riviera romagnola? 

So che qualcuno può aver da ridire su questo ma non si può negare che la differenza c'è!

Qui, però, la questione centrale non era il mare, quello poco le interessava.

La vera vacanza per lei era eliminare lo stress degli orari e dei tempi scanditi nell'organizzare e preparare tutto: colazione, pranzo, merenda, cena, giochi, passeggiata, riordinare. 

Insomma tutto quello che è nella sfera di un bambino piccolo che a quell'età, diciotto mesi, vuole scoprire il mondo perché già cammina e nessuno può fermarlo.
E a dir la verità, non ho potuto darle torto. 

Cosa sono i family hotel

Sono hotel per famiglia a 3/4 stelle che rispondono soprattutto alle esigenze di bambini e neonati e di conseguenza dei genitori. 

È fatto su misura per i bambini perché sono dotati di tutte le attrezzature che vanno dal fasciatoio, culla, passeggino, al baby-sitting, farmacia pediatrica e persino al reperimento di un pediatra.

Sono sparsi un po' ovunque in Italia, al mare e in montagna. La concentrazione maggiore è nel nord Italia e solo nella costiera romagnola ce ne sono più di cinquanta.


Cosa offrono i family hotel


Solitamente quando si tratta di bambini in una struttura alberghiera il primo pensiero va al mini club o al menù baby. Il family hotel non è solo questo.

Quello che più mi ha sorpreso è la particolare attenzione rivolta ai neonati e i bambini fino a tre anni.

L'esperienza che racconto - che ripeto non è la mia ma di mia figlia - è quella fatta al Club Family Hotel di Riccione ma si può dire che la formula adottata ricalca la maggior parte dei family hotel in Italia.

L'entusiasmo che ho riscontrato in lei nel descrivermi i servizi e i trattamenti ricevuti, almeno per quelli che più mi hanno colpito, mi hanno convinta a parlarne. 


La vacanza antistress per famiglie con bambini


La vacanza antistress per famiglie con bambini

L'accoglienza è al primo posto e comincia già da quando si arriva in camera. Gli ospiti hanno la gradita sorpresa di trovare un omaggio per il piccolo sul letto. 

La camera è provvista di culla o lettino con le sponde e, su richiesta, è possibile avere a disposizione il vasino, la vaschetta per il bagnetto, il fasciatoio, il riduttore per il water e la lucina per la notte. Ogni comfort è a portata di mano.

Per un soggiorno di almeno sei giorni, vengono distribuite gratuitamente le borracce che si utilizzano all'open bar che resta aperto dalla mattina fino a mezzanotte e dove ci si può rifornire a volontà della bibita fresca preferita.

Per il pranzo e per la cena nessun problema per mamma e papà.  
Tutti i giorni nella biberoneria e la cucina sono sempre a disposizione brodi vegetali e di carne, passati di verdure (senza sale e condimento), salse di pomodoro e vari tipi di pastine. 

Per la passeggiata vengono messe a disposizione le biciclette con seggiolino e passeggini di cortesia. 

La sala giochi è super attrezzata e coloratissima. Qui i bambini possono davvero socializzare e divertirsi.

La vacanza antistress per famiglie con bambini

Penso che sia un gran sollievo per i genitori essere liberi da queste incombenze giornaliere. 
La vacanza se la possono godere al massimo dedicando più tempo al bambino. 

Si rientra a casa più rilassati e, dopo quel dolce far niente, forse anche un po' tristi al pensiero di ritornare alla vita di tutti i giorni. 

Cari genitori, vi capisco. 
Dopo quasi trent'anni ho rifatto l'esperienza di avere per nove giorni il mio nipotino che gironzolava per casa e, devo essere sincera, i primi giorni sono stati tremendi. 
Ce n'è voluto per adattare le mie abitudini alla sua presenza e ad organizzarmi! 

Non so se è una mia impressione ma credo che i bambini di oggi siano più energici e attivi di una volta o, più probabilmente, ho soltanto dimenticato il periodo in cui sono stata mamma di una bimba. 

Se avete fatto anche voi esperienze come queste raccontatemelo nei commenti e, se volete consigliare questo tipo di vacanza ai vostri amici con figli, condividete questo post. 


4 commenti:

  1. Io non ho figli ma sono certa che questo genere di hotel siano una vera risorsa... Troppo spesso anche io, che appunto non viaggio con bambini, mi sono accorta di tante mancanze negli alberghi per chi fosse lì con un neonato ed un bimbo piccolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi immagina che devi portarti tutto da casa e non dimenticare nulla. Così invece si è più rilassati, anche sapendo di avere a disposizione un pediatra.

      Elimina
  2. Non ho figli e proprio nessuna esperienza con bimbi piccoli ma capisco che per le famiglie trovare camere a misura di bimbo e servizi appositi sia molto utile in vacanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti. Può sembrare banale ma ti assicuro che diventa una manna dal cielo trovare tutto pronto.

      Elimina