2008253882785638

27 agosto 2018

Terra delle Gravine, un marchio che lascerà il segno




Non è una novità per te, lettore del mio blog, se parlo di gravine. Ho scritto molti post in cui si parla di queste formazioni geomorfologiche tipiche del versante occidentale del tarantino, in Puglia.

Perché sono qui dietro il mio pc a parlartene ancora?

Perché c'è una novità che assolutamente devo farti conoscere.. 
Finalmente ad agosto è stato presentato il marchio "Terra delle Gravine", il brand che mette insieme dodici comuni della provincia ionica e che rappresenterà l'identità, unica e irripetibile, del territorio.

Come dicevo sono dodici i comuni interessati dal marchio Terra delle Gravine: 
Castellaneta, Crispiano, Ginosa, Grottaglie, Laterza, Massafra, Montemesola, Mottola, Palagianello, Palagiano, San Marzano e Statte.

Magari non li avrai mai sentiti nominare perché, purtroppo, è risaputo che chi viene in Puglia tralascia e trascura questa parte della regione scegliendo le mete più conosciute del Salento e del nord e sud barese.

Al massimo ci si passa di sfuggita se, dal sud della Puglia, si raggiunge Matera, la città conosciuta, ormai, in tutto il mondo.

Ecco, la Terra delle Gravine è proprio accanto, al confine con la capitale della cultura 2019.

Si può dire che è una posizione strategica che permette non solo di soggiornare in questa parte della Puglia in un agriturismo, in una masseria, in un B&B del centro storico o in un hotel in riva al mare,  ma di raggiungere in poco meno di un'ora tutte le altre località nei dintorni, così come ti suggerivo nel post I tre motivi per soggiornare nel Cuore della Puglia.

Non sono solo io a dire che ogni territorio è unico per le sue caratteristiche originali che la rendono inconfondibile e riconoscibile.

La Terra delle Gravine è quel lembo di Puglia che si contraddistingue dai quei canyon che si sono formati nel tempo a causa degli eventi atmosferici che ne hanno modellato la roccia, approfondendosi per decine e decine di metri.

Questa particolare ed esclusiva conformazione, quasi come un riparo da invasioni esterne, era diventata un rifugio per gli uomini - ancora oggi si possono ritrovare e visitare resti di antiche civiltà rupestri -  e per gli animali che hanno trovato in questo ambiente il loro habitat naturale.

Scendere per fare trekking, anziché salire come in montagna, lascia un pochino disorientati e trovarsi nel centro della gravina e guardare in alto fa sempre un certo effetto.

I profumi delle centinaia di specie di erbe spontanee officinali e  mediterranee ti avvolgono e nei periodi di fioritura ti stordiscono.
Io sono una nature lover e per me questi posti sono un paradiso terrestre.

Alcune di queste pareti sono ripide e sono state attrezzate per fare free climbing. 
Gli sportivi ne beneficeranno sicuramente.

Insomma, la Terra delle Gravine è un posto per chi ama la natura, ancora selvaggia e poco esplorata, lontano dal turismo di massa.

È il posto giusto per chi ama una vacanza all'insegna della natura, del relax e del benessere.

Per chi ama passeggiare nei centri storici, vivere gli usi e costumi della gente del posto e assaporare e gustare i prodotti tipici locali.

Per chi ama l'arte e la cultura.

Per chi ama l'avventura e lo sport.

Per chi ama il sole e il mare e il divertimento. 

Non manca proprio nulla, direi.

Bisogna "viverla fino in fondo" e  con questo video ti lascio un'anteprima che ti convincerà sicuramente ad esplorarla. 



Se ti sei lasciata incantare e vuoi essere sempre informato su ciò che potrai trovare, ti consiglio di iscriverti al gruppo facebook Terra delle Gravine Turismo Eventi & Territorio e condividerlo con i tuoi amici. 















8 commenti:

  1. Nonostante mia mamna sia pugliese, non conosco questa zona della Puglia ed e davvero un peccato. Grazie per le info!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, proprio un peccato. Potrai sempre rimediare. Ti aspetto.

      Elimina
  2. bellissimo!Non avevo mai sentito parlare di queste localita ' della Puglia a parte Matera. mi piacerebbe organizzare un bel viaggiio . sai dirmi quale potrebbe essere il periodo migliore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei l'unica a non averne sentito parlare. Tra Aprile e Maggio se vuoi godere appieno delle escursioni in gravina. Da giugno a settembre per il mare, feste e sagre. Non ti nascondo che ogni mese vale la pena di venire da noi.

      Elimina
  3. Un paio di questo comuni li ho sentiti nominare, Grottaglie perché conosco una persona originaria di lì e Ginosa non mi suona nuovo. Ma a parte per sentito dire non li ho mai visitati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti essere attratta anche dal buon cibo che si può gustare da queste parti e trovare ispirazione per una delle tue prossime ricette.

      Elimina
  4. è da scoprire ad ogni costo: una terra che deve varcare i confini dell'Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LO credo anche io, per questo mi sto impegnando tanto

      Elimina