Post

Post in evidenza

Se non vai dal mondo, il mondo viene da te: l'incontro in treno con Malik

Se non vai nel mondo, il mondo viene da te. È una frase che da qualche giorno si è formata nella mia mente dopo alcune esperienze fatte durante i miei viaggi. Ché il mondo non è fatto solo dai luoghi, ma è fatto anche dalle persone che lo abitano .  Di questo vi parlo nel post. Il viaggio in treno, un caleidoscopio vivente   È un periodo che sto viaggiando spesso in treno, quasi ogni 15 giorni percorro la tratta che da Taranto porta ad Ancona, a volte proseguo fino a Milano . Una linea ferroviaria che costeggia il Mar Adriatico. Mi piace questo modo di viaggiare che da la possibilità di osservare fuori e dentro. Guardando oltre il finestrino il paesaggio apparentemente si presenta sempre uguale : si susseguono le stesse stazioni, le stesse località, le stesse case, le stesse spiagge, lo stesso mare. Ho scritto apparentemente perché le stagioni scandiscono il ciclo naturale di cambiamento.  È un modo di viaggiare lento che da il tempo di pensare e di riflettere su tutto quello che pa

Arona e la Trattoria San Salvatore (da provare) sul Lago Maggiore |Piemonte|

Cosa vedere in un giorno a Cingoli: ecco i posti più belli |Marche|

Il paese (quasi) fantasma di Laino Castello Vecchio |Calabria|

La giostra più lenta del mondo si trova a San Severino Lucano |Basilicata|

Cipro: 4 giorni a Pafos tra siti archeologici e spiagge selvagge

Organizzare un viaggio dalla Puglia: la sfida in_sostenibile

Visita a Porto Recanati, la città dai mille colori |Marche|

Una giornata al Parco Castello di Legnano | Lombardia |