2008253882785638

24 giugno 2019

Vacanze in Puglia: 3 itinerari consigliati da una pugliese

Vacanze in Puglia Otranto, faro di Punta Palascia

State pensando di fare le vacanze in Puglia e non sapete dove andare? Vi capisco. Con una regione lunga quattrocento chilometri è difficile scegliere il posto ideale. 

C'è proprio l'imbarazzo della scelta anche se, a dir la verità, la lunghezza è compensata dalla larghezza. La Puglia è stretta, quindi, si passa da un lato all'altro, dal mar Ionio al mar Adriatico, in poco tempo.

Una volta scelto il tipo di vacanza - mare, borghi, città o campagna - magari sostando in una delle splendide masserie pugliesi, si è a metà dell'opera. 
Volendo si possono abbinare più combinazioni. Vediamo come fare le vacanze in Puglia e dove andare.

Ecco 3 itinerari pugliesi da scoprire:
  • itinerario Salentino: da Lecce a Gallipoli
  • itinerario Terra delle Gravine: da Taranto verso Matera
  • itinerario Nordbarese: da Trani a Lesina

L'itinerario salentino: da Lecce a Gallipoli


Il Salento è un classico itinerario. Il più conosciuto, visitato e frequentato dai turisti che scelgono la Puglia come meta per le vacanze. Ci troviamo nell'estremo tacco dello Stivale, bagnato da due mari, il mare Adriatico e il mare Ionio che regalano lungo tutti i litorali spiagge, rocciose e sabbiose, e baie dal mare azzurro e cristallino.

Lecce è la prima tappa in cui fermarsi per cominciare a prendere familiarità con la cultura salentina. Una passeggiata nel centro storico rivela una città elegante che accoglie i suoi visitatori con palazzi e monumenti in stile barocco che lasciano incantati per la bellezza e ricchezza dei dettagli.

La Basilica di Santa Croce rappresenta la massima espressione di questa arte che si diffuse durante la dominazione spagnola.
Altro capolavoro del barocco è la Cattedrale di Santa Maria Assunta nel cuore del centro storico. 
Di fianco si alza il campanile dalla cui sommità, pensate!, è possibile vedere il mare lontano dieci chilometri.


Seguimi su Facebook




Nella centrale piazza Sant'Oronzo si trovano ancora i resti di un anfiteatro romano, rimasto sepolto per tantissimi anni e portato alla luce solo nel ventesimo secolo,
In questa piazza si trova anche il famoso e storico bar Caffè Alvino, la cui specialità è il rustico leccese, una prelibatezza locale da non perdere per nessuna ragione al mondo.

Nei dintorni: Roca Vecchia, una delle marine di Melendugno, per visitare gli scavi archeologici e fare un tuffo nella piscina naturale della famosissima Grotta della Poesia.

Otranto è uno dei borghi marini più belli d'Italia e, dal 2010, il suo centro storico, sulle cui stradine  si affacciano le piccole botteghe di artigianato locale, è riconosciuto Patrimonio Culturale dell' UNESCO.


Il Castello Aragonese di Otranto e il fossato che lo circonda
Da visitare il Castello Aragonese costruito per difendere la città e  la Cattedrale di Santa Maria Annunziata che conserva i resti degli ottocento martiri trucidati dai turchi. Il vero capolavoro si trova all'interno: è il pavimento a mosaico che rappresenta l'albero della vita, definito da molti esperti un'enciclopedia del Cristianesimo. 

Nei dintorni:  il faro di Punta Palascia, il punto più ad est d'Italia, e la cava di bauxite, una cava dismessa che si è integrata con l'ambiente naturale.

Ci spostiamo verso la costa ionica e, prima di arrivare a Gallipoli, ci fermiamo a Galatina per visitare la bellissima cattedrale di Santa Caterina d'Alessandria, decorata su tutte le pareti interne da affreschi che raccontano gli episodi del Vangelo, e la chiesa di San Pietro e Paolo, una delle più grandi in stile barocco del Salento.

Nell'elegante centro storico si trova la famosa pasticceria di Andrea Ascalone, il re del pasticciotto, il tipico dolce salentino.


Vacanze in Puglia Porto Selvaggio
Porto Selvaggio si trova sul litorale ionico salentino.È un'area protetta ricca di vegetazione mediterranea circondata da un mare blu e trasparente.

Nei dintorni: Porto Selvaggio, un'area protetta di grande valore dal punto di vista naturalistico e archeologico, la Torre dell'Alto e Santa Maria al Bagno.


Gallipoli, ultima tappa di questo itinerario che vi consiglio da pugliese doc, è una delle perle della costa ionica. Il centro storico è concentrato su un isolotto cinto da mura di protezione, eretto dopo l'eccidio dei martiri di Otranto.

A difesa della città fu costruito il Castello su preesistenti fortezze romane e bizantine. Dopo essere stato restaurato, è stato riaperto al pubblico nel 2014.

La cinta muraria è diventata un lungomare, chiamata la Riviera, da cui è possibile ammirare tramonti sullo Ionio che lasciano un segno nel cuore. 
L'isola è collegata al borgo moderno da un ponte a dodici archi.

Nei dintorni: il Parco Regionale di Punta Pizzo-isola di S.Andrea e Porto Cesareo.


L'itinerario nella Terra delle Gravine: da Taranto a  Laterza

Questo è un itinerario poco conosciuto dai turisti. È un territorio turistico ancora da scoprire.

Taranto sorprende per la sua posizione geografica con i suoi due mari, il mar Piccolo e il mar Grande e per i suoi tre lungomari.
Si affaccia sul mar Ionio e abbraccia un ampio golfo. Per questo motivo ha avuto una importanza strategica militare in ogni periodo storico.

Cosa vedere a Taranto:
  • il MArTa, il museo archeologico nazionale che racchiude i resti della presenza dei greci e dei romani, 
  • il Castello aragonese, curato dalla Marina Militare e visitabile ogni giorno, 
  • il ponte girevole che collega la città vecchia con il borgo moderno, 
  • la Cattedrale di San Cataldo, il patrono della città, 
  • il centro storico da visitare a bordo dei tipici apecalessini
  • il lungomare e la ringhiera che si affacciano sul Mar Grande, 
  • Taranto vista dal mare a bordo di una barca a vela.

Non dimenticare di fermarti in uno dei ristoranti della città vecchia per gustarti un bel piatto di tubettini con le cozze.

Massafra diventa una tappa obbligata per scoprire la civiltà rupestre sviluppatasi nel medioevo e nascosta nelle grotte naturali all'interno delle gravine, simili a canyon che dalle Murge scendono verso il mare.
Da visitare il villaggio di Santa Marina, la Candelora, la farmacia di Mago Greguro e il Santuario della Madonna della Scala.

Nei dintorni: scoprite le masserie con il tour delle 100 masserie a Crispiano. In alcune di queste è possibile soggiornare.

Vacanze in Puglia masseria Pilano
Masseria Pilano nel cuore del Parco della Terra delle Gravine, a Crispiano, è una delle masserie pugliesi recuperate e nella quale è possibile soggiornare. 

Castellaneta è la città del mito, del famoso Rodolfo Valentino. La città sorge su una gravina alta cento metri in cui è possibile fare delle escursioni. Sotto la città si estende la parte più vecchia del centro storico ancora in fase di scoperta.

Nei dintorni: Castellaneta marina con i suoi lidi e le sue lunghe spiagge sabbiose (dove non è detto che potreste non incontrare Vasco Rossi) e Laterza, per visitare il Museo delle Maioliche e gustare il pane tipico laertino.

Matera, la bella capitale della cultura 2019, si trova a venti chilometri da Laterza, facile da raggiungere e impossibile da perdere. Il fascino di questa antica città è famoso in tutto il mondo.

L'itinerario nordbarese: da Trani a Lesina

Il terzo itinerario che consiglio è a nord della Puglia, tra mare, laghi e monti.


Trani è una città di mare con il porto sempre affollato da turisti che passeggiano sulla banchina. E dentro quel mare si specchia  la bianca Cattedrale di San Nicola Pellegrino che ti farà restare a bocca aperta per la sua semplicità esterna e la magnificenza degli interni. Da non perdere, nel centro storico, il quartiere degli ebrei e le sinagoghe.

Nei dintorni: Castel del Monte, il castello ottogonale costruito da Federico II e il Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

Margherita di Savoia è la città del sale. Perché ho inserito questa località poco conosciuta della Puglia? Proprio per le saline che meritano, senza dubbio, una visita per la sua bellezza naturalistica e storica.


Vaganze in Puglia la salina di Margherita di Savoia
Così si presentano le acque della salina Margherita di Savoia:colorate di rosa. 
È sempre un'emozione vedere i fenicotteri ed altri uccelli tipici delle zone umide!

Nei dintorni: la trasparente Basilica di Siponto, ricostruita con sette tonnellate di rete metallica.

Lesina e la laguna, una simbiosi che dura da sempre. Lesina, insieme a Varano, è uno dei due unici laghi pugliesi. Un piccolo paese che ha fatto di questo un'attrazione turistica da non perdere. Una passeggiata sulla passerella nel lago isola da tutto il resto.

Nei dintorni:il Parco Nazionale del Gargano, San Giovanni Rotondo, Vieste e Lucera.

Concludo pensando che

Questi sono 3 itinerari che abbracciano un po' tutta la Puglia anche se ho tralasciato altre zone come la valle d'Itria che offre altri scenari paesaggistici e tesori di storia che raccontano una Puglia diversa. 

Comunque, nei 3 itinerari che vi ho consigliato c'è la libera scelta del mare, della natura, dei borghi. Sta a voi decidere ora.

Un'ultimo consiglio che vi voglio dare è di abbinare alle vacanze in Puglia il cibo e per non sbagliare eccovi una lista che va dai primi piatti allo street food pugliese

Siete mai stati in Puglia? Se si, commentate questo post e fatemi sapere dove. 

4 commenti:

  1. Noi abbiamo cercato delle case salento, siamo andati nella zona di Santa Maria di Leuca ed abbiamo trovato una villetta vicino il mare, una vacanza che consiglio veramente a tutti, soprattutto a famiglie con bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che sei soddisfatta dalla vacanza fatta in Salento. Comunque, credo che la vacanza in Puglia sia adatta a tutti.

      Elimina
  2. Non sono ancora stata in Puglia, ma visto il lockdown e la possibile riapertura dei voli internazionali prevista solo dopo l'estate, questo post capita a proposito. La Puglia mi ha sempre affascinato per il suo mare spettacolare, ma da Torino per me è sempre stato più facile andare altrove, magari quest'anno è la volta buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per noi da qui diventa difficile spostarsi, pensa che arriviamo prima in Grecia che a Torino!!! Spero proprio di vederti in Puglia presto.

      Elimina