I campi di volontariato in Puglia: una vacanza alternativa nella natura

Ragazza che sorride con maglietta gialla con cigno verde


Volete fare una vacanza alternativa legata all’ambiente e al volontariato? Bene, siete nel posto giusto per avere tutte le informazioni che vi servono. Parlo di un’esperienza particolare da fare per chi pensa che, dopo un periodo di segregazione forzata, sia giunto il tempo di stare all’aria aperta e godere della nostra bella natura. Vi voglio parlare dei campi di volontariato in Puglia che offrono la possibilità di fare un tipo di vacanza diversa dal solito. 

Cosa sono i campi di volontariato 

I campi di volontariato sono progetti di volontariato che prevedono attività di svago unite ad attività di formazione e lavorative. È un modo per integrarsi nella comunità ospitante e permette di conoscere nuovi luoghi e nuove culture, scambiare idee, fare nuove amicizie, socializzare, ma soprattutto di mettersi alla prova e fare un lavoro di squadra. 

Si può scegliere tra i campi di volontariato di prossimità e campi all’estero. Quelli a breve termine, durano da una a due settimane. Si può aderire senza avere competenze particolari perché è un lavoro prettamente manuale organizzato dei responsabili di campo. Serve spirito di adattamento e propensione alla vita comunitaria. 

Durante la permanenza, i volontari partecipanti a turno preparano i pasti e si dedicano alla pulizia della struttura ospitante. I campi sono sempre autofinanziati per cui all’iscrizione c’è sempre un piccolo contributo da versare. 

I campi di volontariato di Legambiente 

Legambiente è l’associazione ambientalista che da anni organizza campi di volontariato in Italia e all’estero per giovani a partire dai 14 anni in su, fino ai campi per famiglie con progetti che hanno finalità ambientali, sociali e culturali. Nei campi di volontariato è stimolata la partecipazione attiva nel rispetto per l’ambiente in un contesto diverso rispetto a quello che si vive nel quotidiano. Seguiti dal responsabile di campo e da tutto lo staff. 

I campi sono organizzati in tutti Italia dove c’è almeno un circolo locale che può gestirlo ma anche all’estero. L’organizzazione dei circoli di Legambiente è curata nei minimi particolari e vengono prese in considerazione anzitempo tutte le eventuali criticità che possono nascere. 

I campi di volontariato Legambiente in Puglia

I campi di volontariato in Puglia sono da considerarsi delle vere e proprie vacanze estive alternative organizzati in luoghi di grande richiamo turistico. Quest’anno sono due i circoli che hanno attivato i campi: il circolo di Gallipoli e il circolo di Putignano

I partecipanti arrivano da ogni parte d’Italia anche se la maggior parte di loro sono più del centro nord. Non si capisce perché non ci sia molta richiesta dal sud Italia, immagino che sia dovuto alla mancanza di conoscenza e approfondimento delle mille possibilità ed esperienze che offrono i campi di volontariato nell’ambito ambientale. 

Il campo di volontariato del Circolo Verde Città di Putignano 

Quando parlavo di richiamo turistico, Putignano, conosciuta più per il Carnevale, alletta molto per la sua posizione strategica tra il mare e le colline delle Murge. Infatti, il campo di volontariato organizzato da circolo Legambiente di Putignano Verde Città si svolge nel cuore della Murgia dei Trulli tra i caratteristici paesaggi pugliesi dell’entroterra fino alle coste del Mar Adriatico. 

Come non essere attratti dalla bellezza dei luoghi: parchi nazionali protetti, boschi, chiese rupestri e borghi da una parte, calette, scogliere e mare azzurro dall’altra. Dopo un anno di fermo, Rosita Campanella, presidente del circolo di Putignano, e Maria Casulli, stanno riorganizzando la rete e ripropongono l’attività del campo di volontariato in agosto

I campi di volontariato: una vacanza alternativa nella natura
Il gruppo dei volontari del campo di Putignano

Sono 10 giorni pieni di nuove esperienze per i volontari, legate alla mappatura del territorio a ripercorrere percorsi cicloturistici e sentieri. Contemporaneamente a tali attività, i volontari con gli accompagnatori procedono al monitoraggio ambientale rilevando, soprattutto, le aree interessate all’abbandono incontrollato dei rifiuti. 

Il campo di Volontariato del Circolo A. Cederna di Gallipoli 

Gallipoli e tutto il Salento non hanno bisogno di presentazioni; è così gettonata dai ragazzi che quando si aprono le iscrizioni immediatamente si completa la lista dei partecipanti. Sono attirati anche dal periodo in cui si svolge, cioè in pieno luglio e dopo la fine dell’anno scolastico. 

Il campo di volontariato, guidato da Maurizio Manna, dal 2004, è organizzato dal Circolo A. Cederna di Gallipoli ed è rivolto a giovani che hanno un’età compresa tra 14 e 17 anni. La sede del campo è il Camping Baia di Gallipoli: si montano le tende e tutto il necessario per passare 10 giorni tra formazione e educazione ambientale.

Le attività di campo coinvolgono tutti i ragazzi sia nel tenere in ordine il campo base che nei vari cantieri attivi che prevedono, come dicevo, la formazione, i sopralluoghi per il controllo del Parco protetto, laboratori di comunicazione ambientale con i residenti e i bagnanti. 

Gli organizzatori danno particolare importanza alla conoscenza dei luoghi, alle relazioni con la comunità ospitante, al rispetto delle regole, alla solidarietà e ad uno stile di vita più consapevole.  

Voglio sottolineare che l'obiettivo finale dei campi di volontariato di Legambiente è, soprattutto, l’arricchimento personale

I campi di volontariato: una vacanza alternativa nella natura
Il gruppo di volontari del campo di Gallipoli

Detto tra me e voi 

In questo momento avrei bisogno di questo tipo di vacanze per liberarmi dal torpore della chiusura degli ultimi mesi e per riallacciare il mio rapporto con la natura. Anche se dovessi “lavorare”, ma so che sarebbe un lavoro piacevole perché le escursioni vanno di pari passo con le attività giornaliere

I campi di volontariato di Legambiente è un’esperienza che bisognerebbe fare almeno una volta nella vita e quelli pugliesi, diciamoci la verità, sono davvero appetibili per fare una vera vacanza alternativa di turismo lento. 

Se li trovate interessanti e volete far conoscere ai vostri amici queste vacanze alternative nella natura, condividete il post. Mi fa solo piacere. 



💚💚💚💚💚



Sono una pugliese errante con la licenza (abusiva!) di scrivere su questo blog confidenziale e semplice come me. Consiglio viaggi e stili di vita lenti, antistress e sostenibili. Se siete curiosi cliccate qui Dico di me










Commenti

  1. Iniziative molto interessanti che educano i ragazzi all'impegno civico e al rispetto dell'ambiente circostante.

    RispondiElimina
  2. I campi di volontariato, secondo me, rappresentano un'esperienza da vivere assolutamente. Non soltanto permettono di acquisire esperienza e competenze ma soprattutto aiutano a sviluppare maggiormente il proprio senso di autonomia e responsabilità e la capacità di costruire rapporti. Cosa che, soprattutto in epoca post Covid, è ancora più importante.
    Maria Domenica

    RispondiElimina

Posta un commento